E' da un po' di tempo che stai cercando di capire quale potrebbe essere la lavastoviglie professionale migliore per il tuo bar e la tua cucina professionale?

Beh, se le cose stanno così non devi assolutamente allarmarti...puoi fidarti di me per scoprire quali sono le informazioni e le caratteristiche principali che dovrai considerare e valutare nell'acquisto della tua nuova lavastoviglie industriale. Stenti a credermi? Pensi che le informazioni che ti fornirò non siano sufficienti per prendere la migliore decisione? Certamente non è sufficiente un solo post per svelare anche i più piccoli dettagli tecnici ma ti anticipo che questo articolo rappresenta un ottimo punto di partenza. Prova a fidarti e continua a leggere...Vedrai, alla fine della lettura, le tue idee saranno molto più chiare.

Benissimo dopo queste poche righe introduttive voglio dirti quali sono le 3 alternative che si presentano davanti a te:

  • la prima è la lavabicchieri, una macchina di dimensione più o meno grande idonea principalmente per il lavaggio e l'igienizzazione di bicchieri, tazze e piattini;
  • la seconda è la lavastoviglie che possiamo identificare anche come lavapiatti, che si presta bene a lavare sia i bicchieri e le tazze sia i piatti;
  • la terza è la lavaoggetti, utilizzata principalmente per il lavaggio di posate, pentole, teglie e vassoi.

Considerando il fatto che io non posso sapere quale sia la percentuale maggiore di stoviglie che quotidianamente ti trovi a dover lavare nel tuo locale, ti invito intanto a riflettere su quale potrebbe essere la macchina migliore.

Appurato questo se vuoi scoprire quale modello di lavastoviglie acquistare ti consiglio di prenderti qualche minuto e concentrare la tua attenzione sulle informazioni che sto per fornirti. Sono sicuro che alla fine del post avrai a tua disposizione una quantità tale di informazioni ed elementi che ti faranno prendere la decisione giusta.

Lavastoviglie professionale per cucine professionaliOra però, prima di tuffarci a gamba tesa sul tema delle lavastoviglie professionali, mi sento obbligato a fare una breve panoramica su alcuni aspetti che potrebbero influenzare l'intero ciclo di lavaggio. Per esempio, ti sei mai chiesto che cosa vuole il cliente quando entra nel tuo locale? Certamente oltre a bere un ottimo cocktail nel tuo bar, degustare un buon caffè e assaggiare ottime ricette culinarie, pretenderà di farlo su bicchieri, tazze e piatti pulite e brillanti. Stoviglie opache e macchiate creerebbero subito un'aspettativa negativa nel cliente, per questo è indispensabile sia acquistare una macchina di qualità sia svolgere quelle piccole azioni di fine giornata che ne salvaguarderebbero il buon funzionamento.

E, al futuro lavoro dei tuoi collaboratori ci hai già pensato? Ti sta sfuggendo il significato di cosa voglio dirti con questa domanda. Ebbene sì, quando il progetto del tuo locale sarà definitivo o quando dovrai sostituire una vecchia lavastoviglie, al fine di rendere il lavoro dei tuoi collaboratori meno faticoso e più rapido, dovrai valutare la distanza della lavastoviglie o della lavabicchieri dal lavello e il movimento che si troverà a compiere più volte al giorno il tuo collaboratore per inserire e togliere il cestello di lavaggio (questo ti farà valutare diverse possibilità come per esempio una lavabicchieri soprabanco o magari da incasso).

Quali sono le tipologie di lavastoviglie industriali disponibili?

Questa è una domanda alla quale spesso è difficile dare una risposta chiara, completa ed organica, in quanto gli aspetti da considerare sono tantissimi ma insieme riusciremo ad individuarli tutti. Innanzitutto le esigenze di un locale sia esso un bar, un ristorante o una pizzeria saranno diverse le une dalle altre, per questo la prima considerazione che dovremmo fare riguarda il tipo di installazione della macchina.

Supponiamo che le dimensioni del tuo locale o della tua cucina siano limitate e siccome le attrezzature di cui hai bisogno sono molte non sai cosa fare. In questa situazione ti consiglio di installare una lavabicchieri soprabanco appoggiandola al di sopra del top di lavoro del tuo bancone o del tuo tavolo inox oppure, e questa sarebbe la soluzione migliore, dovresti acquistare una lavabicchieri ad incasso sottobanco. In entrambi i casi avresti il notevole vantaggio di recuperare spazio da sfruttare per posizionare altre attrezzature da bar e lasciare libero tutto o in parte il top da lavoro da utilizzare per le preparazioni da offrire ai tuoi ospiti. Ah, ricorda, una lavastoviglie o lavabicchieri ad incasso generalmente prevede una dimensione massima (LxP) di 60x60 cm mentre l'altezza non può superare gli 82 cm!

Quando invece non hai problemi di spazio nel tuo locale puoi scegliere di perseguire anche altre strade come ad esempio la libera installazione della lavastoviglie nel luogo ritenuto migliore per il lavaggio o magari potresti anche pensare di realizzare un'area dedicata al lavaggio. Lo spazio però, incide anche su un altro aspetto che dovrai attentamente valutare: la tipologia di carica delle stoviglie.
Infatti la lavastoviglie a carica frontale, grazie alla sua contenuta dimensione, permette una collocazione in qualsiasi punto del locale così come i requisiti per l'installazione stessa sono limitati; mentre le lavastoviglie a capotta e quelle a traino, nonostante siano molto utili per alti carichi di lavoro quotidiano, richiedono un'area dedicata.

La scelta del luogo di installazione della lavastoviglie è essenziale ma allo stesso modo non è da meno il consumo di acqua e di energia elettrica. Che cosa significa quello che ho appena scritto? Allora, sai benissimo che maggiore è il numero di lavaggi che quotidianamente fai e maggiore è il costo delle bollette di acqua e di energia elettrica che ti troverai a dover pagare. Certamente lo scopo di questo post non è quello di parlare del risparmio energetico generale nei ristoranti, bar, pizzerie ecc... perché dovremmo fare una valutazione molto più ampia della semplice linea lavaggio ma tuttavia dovresti considerare quanto sto per dirti. Di lavastoviglie nei negozi spercializzati nella vendita online di attrezzature per la ristorazione ne trovi decine a prezzi più o meno vantaggiosi, ma non tutte sono uguali.

Innanzitutto devi considerare il ricambio d'acqua in ogni lavaggio che può essere manuale, quindi a tua completa discrezione oppure automatico cioè gestito insieme con la macchina. Ma non finisce qui. Come ti ho accennato sopra il risparmio energetico viene anche influezato dal tipo di parete con la quale le diverse macchine per il lavaggio sono costruite. Potrai trovare lavastoviglie a parete singola, a parete doppia non coibentata e a doppia parete coibentata. Logicamente questa terza tipologia di parete ha dei vantaggi in termini di minore dispersione di calore e maggiore silenziosità, quindi ad una minore dispersione termica corrisponde anche un minor consumo di energia elettrica, ma come tutte le cose vi è anche l'aspetto negativo ossia che il prezzo generalmente è un po' più alto rispetto ad una lavastoviglie e lavabicchieri a singola parete.

Ti sei mai chiesto perché il cestello della lavabicchieri e della lavastoviglie è rotondo o quadrato?

Magari per la maggior parte degli addetti ai lavori la domanda può risultare inutile e noiosa, ma ritengo che sia utile fornire a tutti le informazioni, anche a coloro che si affacciano per la prima volta nell'affascinante mondo della ristorazione. Del resto non era uno degli obiettivi che ci siamo dati all'inizio!

Lavastoviglie e lavabicchieri professionale con cesto rotondo e quadrato

La risposta è allo stesso tempo semplice e puntuale, in quanto se non dovessi scegliere il modello con il cestello giusto potresti trovarti ad avere qualche problema nel lavaggio dei bicchieri, delle tazze e dei piatti. La scelta della forma del cestello da scegliere dipende principalmente dal lavello della cucina e del tuo bancone del bar che hai deciso di acquistare. Infatti il consiglio è quello di accertarsi bene della forma del lavello e solo dopo selezionare la lavastoviglie con il cestello e la dimensione giusta.

Se sei arrivato a leggere fino a qui significa che hai trovato interessante quello che ho scritto...Ti chiedo ancora solo due minuti del tuo tempo perché non ti ho detto due cose davvero fondamentali. Quello che hai letto poc'anzi è tutto giusto ma per completare al 100% il discorso prima che tu prenda la fatidica decisione del modello da acquistare, ti invito a guardare il tipo di scarico che hai per l'acqua della lavastoviglie, perché se questo è posizionato a terra non sarà necessaria la pompa di scarico mentre se lo scarico è posizionato un po' più in alto nel muro, l'acquisto di una lavastoviglie professionale con la pompa di scarico sarà indispensabile. L'ultimo consiglio che sento di darti è quello di prendere la giusta misura della distanza del rubinetto di carico dell'acqua della lavastoviglie e la macchina stessa perché potresti rischiare che il tubo non sia lungo a sufficienza.

L'argomento trattato non ti ha soddisfatto abbastanza? Leggi anche la nostra sezione “guida agli acquisti”, all'interno troverai una intera pagina con un questionario molto utile al quale rispondere sulle lavastoviglie professionali oppure contatta il servizio clienti di Linea Ristorazione per avere tutte le informazioni inavvertitamente tralasciate.