Hai mai sentito parlare di un fabbricatore di ghiaccio prima d’ora? Sei nuovo nel settore della ristorazione e vuoi acquisire maggiori informazioni? O magari hai solo voglia di sostituire il tuo vecchio fabbricatore di ghiaccio con uno nuovo e vuoi fare la scelta giusta! Sono sicuro che è da un po’ di tempo che stai girovagando tra un sito e l’altro per cercare di capire quale potrebbe essere il fabbricatore di ghiaccio migliore per te.

Certamente se stai leggendo questa guida ancora hai le idee un po’ confuse tra caratteristiche tecniche, prezzi e modelli tra cui scegliere. Nessun problema, sono qui per aiutarti. Tutto quello che devi fare è prenderti 5 minuti di tempo per continuare a leggere queste poche righe. Sono troppi 5 minuti? Io ti consiglio di continuare a leggere perché questi pochissimi minuti dedicati alla lettura dell’articolo, ti permetteranno di avere le idee più chiare per fare la scelta migliore.

Se dunque sei nuovo nel settore della ristorazione e non sei proprio, quello che si dice un “esperto”, ti potrebbe interessare avere anche una rapida panoramica su uno dei prodotti essenziali per la tua attività: il ghiaccio. Pensi già di sapere tutto sul ghiaccio e non hai voglia di intrattenerti su queste poche righe? Come vuoi, puoi tranquillamente scendere con il cursore fino al prossimo paragrafo dove parleremo in dettaglio dei fabbricatori di ghiaccio oppure, e te lo suggerisco, puoi dedicare un solo minuto alla lettura di queste righe.

Innanzitutto per preparare degli ottimi e gustosi cocktails come il mojito, il bloody mary e tutte le altre classiche bevande come il frappè o il caffè shakerato, avrai bisogno del ghiaccio. Il ghiaccio per i cocktails non sarà indispensabile solo quando all’esterno la temperatura è di 30°C ma in tutti i mesi dell’anno. Lo sai vero che il ghiaccio permette di esaltare il gusto del cocktail insieme alla sapiente maestria del barman?! Proprio per questo nel tuo locale dovrai installare uno o più fabbricatori di ghiaccio che ti permettano di produrre il ghiaccio sufficiente garantendoti caratteristiche di trasparenza, alta densità e purezza. Tutto questo può essere realizzato solo dalle migliori macchine da ghiaccio.

Cubetti di ghiaccio per cocktails

Ma…i cubetti di ghiaccio per i cocktails sono tutti uguali?

Certamente no, ogni cubetto di ghiaccio possiede una sua forma specifica che lo rende più utile per una determinata bevanda o preparazione culinaria rispetto ad un’altra. Ora, visto che noi ci stiamo occupando del settore della ristorazione, prenderemo in considerazione solamente le tipologie di cubetto di ghiaccio che utilizzeremo durante le nostre giornate lavorative.

Detto questo, quali sono i cubetti di ghiaccio che vanno per la maggiore in termini di utilizzo nell’ampio mondo della ristorazione?

  • il cubetto pieno, in quanto garantisce una maggiore durata di raffreddamento di qualsiasi bevanda ma soprattutto è consigliato ai barman professionisti che possono trasformarlo in ghiaccio tritato da utilizzare nei loro meravigliosi e gustosi cocktails;
  • il cubetto forato, in quanto rispetto ad un cubetto pieno, garantisce un veloce raffreddamento della bevanda grazie ad una maggiore superficie di scambio anche se dall’altro lato ha una minor durata nel tempo;
  • il cubetto pieno/quadro è utilizzato per raffreddare bevande in quei locali con un elevato consumo di ghiaccio;
  • il ghiaccio granulare è indicato per l’esposizione di cibi come frutta e pesce ma anche per la preparazione dei cocktails;
  • il ghiaccio a scaglie invece è molto utile per l’esposizione, la presentazione e la conservazione degli alimenti.

Bene, dopo questa breve panoramica sui diversi tipi di ghiaccio, direi di ampliare il nostro discorso con le macchine che permettono di produrre il ghiaccio ossia i fabbricatori di ghiaccio.

Dunque, come avrai ben compreso dalle righe precedenti non esiste un solo tipo di fabbricatore di ghiaccio ma diversi modelli contraddistinti ognuno da pregi e da difetti. Cerchiamo ora di confrontarli.

Sicuramente il fabbricatore di ghiaccio a cubetto pieno si contraddistingue per la qualità, la purezza, la trasparenza e l’alta densità dei suoi cubetti di ghiaccio. La sua dimensione relativamente piccola, come per i fabbricatori di ghiaccio da 20, 25, 30 kg ti agevolerà nel posizionarli sotto il bancone da bar, sono facili da usare ma soprattutto i cubetti di ghiaccio pieni che otterrai saranno perfetti per essere trasformati in ghiaccio tritato ottimo per preparare tantissimi tipi di cocktails. E comunque in confidenza diciamolo pure, i cubetti di ghiaccio pieni avranno un maggior volume all’interno del bicchiere e questo ti permetterà di versare meno bibita nel bicchiere. Un grande risparmio per te, no? Dall’altro lato però le macchine di grandi dimensioni sono abbastanza costose anche se rispettano i più alti livelli di qualità del settore.

Il fabbricatore di ghiaccio a cubetti forati invece è meno sensibile alla qualità dell’acqua rispetto al cubetto pieno ma i cubetti di ghiaccio tendono ad essere leggermente opachi nonostante abbiano la grande capacità di raffreddare velocemente la bevanda grazie alla maggiore superficie di scambio. Dall’altro lato il sistema interno di produzione dei cubetti cavi è più complesso ma nonostante ciò l’accesso alle diverse componenti per delle eventuali riparazioni è molto facile e veloce.

Il nostro confronto dei sistemi a cubetto si conclude con la terza tipologia di macchina: i fabbricatori di ghiaccio a cubetto pieno/quadro. Queste sono macchine idonee per alte produzioni di ghiaccio, i cubetti si caratterizzano per un elevato potere di raffreddamento ma dall’altro lato i cubetti di ghiaccio si formano in lastra e questo li può rendere non sempre limpidi e cristallini.

Quanto detto finora non è stato sufficiente per eliminare tutti i dubbi che avevi? Ancora no? Bene, allora ti suggerisco di rispondere nel modo più preciso possibile alle domande che sto per farti perché ti aiuterà ad individuare la soluzione più idonea per il tuo locale e quindi anche per l’investimento migliore.

I cubetti di ghiaccio di cui hai bisogno saranno utilizzati prevalentemente per che cosa?

  • raffreddare bevande e cocktails;
  • raffreddare liquori;
  • raffreddare distillati;
  • uso in cocktail frozen;
  • esposizione di cibi.

Qual è la quantità di ghiaccio giornaliera di cui ha bisogno in base a:

  • numero di cocktail e bevande serviti;
  • numero di coperti del tuo locale.

La quantità di ghiaccio giornaliera è stabile oppure ci sono dei picchi di richiesta?

  • happy hour;
  • utilizzo nei pub e nelle discoteche;

La dimensione del tuo locale o la disposizione delle diverse attrezzature possono generare dei vincoli per l’installazione del fabbricatore di ghiaccio?

  • installazione sottobanco;
  • installazione retrobanco.

Quanto sei disposto ad investire per l’acquisto del nuovo fabbricatore di ghiaccio?

Perfetto sei arrivato alla fine e sono sicuro che hai le idee più chiare sul produttore di ghiaccio che fa al caso tuo, ma se così non fosse, non esitare a contattare il nostro servizio clienti per qualsiasi ulteriore informazione o per preventivi d’offerta personalizzati.

Ora, per premiare la tua fiducia, ho pensato di pubblicare la ricetta di un famoso cocktail esotico: il Mojito. Se ti va puoi anche utilizzarla nel tuo bar.

Cocktail Mojito preparta con cubetti di ghiaccio dei fabbricatori di ghiaccio di linea ristorazione

   INGREDIENTI:

   3 cucchiaini di zucchero di canna bianco
   Succo di ½ lime
   2 rametti di menta
   Circa mezzo bicchiere di acqua frizzante (9 cl.)
   Rum Bianco (5 cl.)

   PREPARAZIONE:

Il Mojito è un cocktail che va preparato direttamente all’interno di un bicchiere tumbler alto. Inserire quindi nel bicchiere i due rametti di menta, il succo di lime, lo zucchero di    canna     bianco; esercitare una leggerissima pressione sui rametti di menta evitando di pestarla a fondo.

A questo punto per completare il Mojito aggiungere 4/5 cubetti di ghiaccio, aggiungere il rum e completare con l’aggiunta dell’acqua gassata. Mescola bene e…il Mojito è pronto.